Seleziona una pagina

< Progetti Svizzera


Casa unifamiliare
Vacallo, Ticino
2018 – 2019

Dotata di una bella vista aperta sulla piana sottostante, questa casa, costruita negli anni sessanta del secolo scorso, sorge su un terreno in pendenza situato nella parte alta del comune di Vacallo. Tuttavia l’edificio esistente non rispondeva appieno al gusto estetico attuale, così come alla funzionalità spaziale, né agli standard di confort energetico odierni.
Per soddisfare i bisogni della committenza si è optato per un intervento sostanziale sia a livello strutturale, sia nella composizione architettonica, rimuovendo il tetto a falde e realizzando la sopraelevazione di una parte del piano. Questi nuovi spazi sono dedicati all’ ampia zona giorno, con una generosa cucina aperta sul soggiorno e sulla zona pranzo, e uno studio, rivolto a sud, che affaccia direttamente sul panorama. Gli spazi interni sono in diretta continuità con gli esterni attraverso la parete vetrata, lunga più di venti metri, che ne definisce il perimetro verso la grande terrazza. Grazie alla quota acquisita con la sopraelevazione a questo piano si gode di una magnifica vista che abbraccia tutta la piana fino alle alpi.
Al piano terra, dove si trovavano tutti gli ambienti domestici, ora si trovano la zona di ingresso e la zona notte; la suite padronale di generose dimensioni occupa la parte sud ed è dotata di sala da bagno a uso esclusivo. Si è optato di mantenere nel piano seminterrato interrato i locali di servizio e tecnici, in modo da contenere le spese evitando di riqualificare la parte meno pregevole dell’edificio. Come ulteriore confort è stato inserito un ascensore che collega comodamente i tre piani dell’abitazione.
Il progetto ha coinvolto anche gli spazi esterni: nonostante gli accessi veicolare e pedonale fossero vincolati, si è scelto, da una parte, di migliorare la superficie carrabile e, dall’altra, grazie al completo ripensamento delle quote del terreno, di creare un percorso fluido per gli accessi al piano terra.
La sostanza edilizia esistente non si è rivelata, quindi, un limite, viceversa, è stata stimolo per l’elaborazione della strategia progettuale: sfruttando la struttura originale, riqualificandola e adattandola, è stato possibile trasformare un’abitazione obsoleta in una dimora moderna e confortevole in grado di rispondere alle nuove esigenze, con uno sguardo attento anche alle future necessità.